Com’è triste Venezia: lo sguardo di un “marziano” e cinque film da lasciar perdere

Pubblicato il 10 settembre 2017

Francesco Zucchini

Nato a Faenza nel 1957, ha iniziato a lavorare a "l'Unità", dove ha scritto di sport ai massimi livelli finché non ha sbagliato allenatore della Nazionale, preferendo quello bravo a quello del cavallo giusto. Poi è stato a "Libero" e a "La Voce di Romagna". Dice che non gli piace fare un cazzo e che questa volta forse c'è riuscito. Dategli un'auto o una moto d'epoca e lui... vola.

Potrebbero interessarti anche...