Autore: Filippo Luti

Evoluzione

FILIPPO LUTI La parola evoluzione deriva dal latino ed il significato originario si riferiva allo “svolgimento” della carta effettuato durante l’apertura di un rotolo di papiro, formato poi estintosi in favore del “Folio”  che usiamo ancora oggi,...

Palla

FILIPPO LUTI Il termine palla è stato riconosciuto come una delle affluenze longobarde entrate nel patrimonio del mondo linguistico italiano, ma su un vocabolario sperduto viene indicato che sarebbe un prestito greco classico! Ma la palla cosa...

Ernesto ricominciò a respirare

FILIPPO LUTI Ernesto si passò una mano sulla fronte, mentre rincorreva goffamente il suo interlocutore, un vecchio piccolo, stirato e rugoso, vestito con un completo crema, la camicia azzurra, il panama sulla testa spelacchiata e occhialetti da...

Marziano

FILIPPO LUTI La definizione data dal dizionario Garzanti del termine marziano – relativo al pianeta Marte 1. si dice di ipotetico abitante di Marte; extraterrestre; 2. si dice di chi ha capacità o caratteristiche strane, fuori del...

Rana

FILIPPO LUTI Da non confondersi col rospo (toad, in inglese), la rana (frog), di cui dopo si riferirà più dettagliatamente circa quanto ne dice la Treccani, è un animale curioso, è lo è in quanto anfibio. Vive...

Quel filo che lega
il franchismo all’Isis

Intervista a Ricard de Vargas Golarons, professore di storia e membro del circolo culturale “Ateneu Enciclopedic Popular” di Barcellona che in gioventù ha conosciuto, portandone ancora i segni, gli orrori delle torture praticate dal regime franchista. Un’intervista fatta un anno fa, che conserva, soprattutto dinanzi al tragico attentato terroristico dei giorni scorsi in Spagna, tratti su cui meriterebbe riflettere.

Eunuco

FILIPPO LUTI Letteralmente vuol dire “colui che si occupa del letto”, ne è “custode”, significato che deriva dal greco eunôuchos, composto da eunḗ, “letto” ed échein, “occuparsi, avere cura di”. Mansione che devono aver svolto anche quegli...

Un inedito di Hobbes
per riscoprire il filosofo

La rilettura di Thomas Hobbes, alla luce dei brani inediti in Italia pubblicati nel saggio di Daniela Coli Hobbes, Roma e Machiavelli nell’Inghilterra degli Stuart, (Firenze, Le Lettere, 2009) e l’affiancamento del suo pensiero a quello di Machiavelli, consentono di tirare fuori il filosofo inglese dal giochetto ad accaparrarselo (o a tacitarlo per sempre) tentato anni addietro.