Autore: Silvia Cappuccino

Leila, la Biblioteca
che vuol fare la rivoluzione

«Per creare un corto circuito in un sistema sbagliato, e innescare una piccola rivoluzione culturale che investa il modo di pensare delle persone». È lo spirito che ha portato un gruppo di brillanti giovani ad aprire Leila Bologna-la Biblioteca degli oggetti. E sono proprio loro, in prima persona, a raccontare questa innovativa esperienza di sharing economy, come una visita in soffitta. Con loro parte da oggi una collaborazione con TESSERE.