Autore: Natascia Ronchetti

16 novembre 1945

NATASCIA RONCHETTI È il 16 novembre 1945 e a Londra, a pochi mesi dalla fine della seconda guerra mondiale, nasce l’Unesco. L’atto costitutivo è firmato da 37 Paesi, per favorire la collaborazione tra le nazioni in nome della...

15 novembre 1960

NATASCIA RONCHETTI La Rai manda in onda, nel 1960, per la prima volta, “Non è mai troppo tardi”, del maestro e pedagogista Alberto Manzi, trasmissione di educazione popolare per il recupero dell’adulto analfabeta, che resta nella storia....

14 novembre 1851

NATASCIA RONCHETTI È il 1851 e negli Stati Uniti viene pubblicato per la prima volta uno dei più famosi romanzi di tutti i tempi, Moby Dick, dello scrittore americano Herman Melville. Storia epica del capitano Achab e della...

13 novembre 1960

NATASCIA RONCHETTI Il 13 novembre  1960 viene celebrato il primo matrimonio interrazziale nella storia degli Stati Uniti. Sammy Davis Junior e May Britt si sposano  in un’epoca in cui le unioni tra persone di diversa razza sono...

12 novembre 1915

NATASCIA RONCHETTI Nasce a Cherbourg in Francia, il 12 novembre 1915, Roland Barthes, linguista, saggista, critico letterario, fra i più influenti letterati del Novecento. Tra i maggiori esponenti della nuova critica francese di orientamento strutturalista, Barthes scrisse...

11 novembre 1992

NATASCIA RONCHETTI È l’11 novembre 1992 e la Chiesa di Inghilterra vota per permettere alle donne, che dal 1986 hanno iniziato a prestare servizio in qualità di diaconi, di diventare sacerdoti. Svolta epocale con il via libera...

9 novembre 1989

NATASCIA RONCHETTI Era un giovedì del 1989: crollava il Muro di Berlino e con esso la Cortina di ferro che divideva il mondo in due blocchi, da un lato la zona d’influenza statunitense e dall’altro l’Unione sovietica...

Stupri e femicidi, due pesi e due misure

Negli ultimi 10 anni in Italia 1.740 donne sono state uccise dal partner o dall’ex partner e 2.333 sono state stuprate. Due volti della stessa medaglia, la violenza del maschio sulla femmina, rispetto alla quale però valgono due pesi e due misure: nelle mura domestiche, dove c’è l’uomo che dovrebbe amarti, non vale la stessa indignazione provata per quanto è avvenuto a Rimini il 25 agosto scorso.