Categoria: Voi visti da noi

Ci sono, anche se preferireste di no

Gli occhi si volgono da un altra parte. Non è facile guardare in faccia un tetraplegico, rivolgergli la parola, tentare un rapporto con lui che non metta in difficoltà se stessi, che non apra la voragine delle proprie paure. È vero gli arti non si muovono, il corpo è come imbalsamato, ma dietro quella fronte c’è un cervello che pensa, capace di giudicare, di farsi ferire e di sapersi difendere. Ecco quello che pensa.

«T’ammazzo»

DANIELE PUGLIESE Lo dite come se nulla fosse, senza nemmeno farci caso. Un modo di dire, pensate. Senza fermarvi a riflettere che per noi è l’atroce riapertura di un incubo che avremmo voluto chiuso per sempre, anzi...