Taggato: La critica

Quando gli occhi si ribellano

GERALDINA FLECHTER Solo chi ha attraversato la malattia sa quanto conta il proprio vissuto, quanto peso abbiano, nel percorso di cura, le emozioni, il rapporto con il medico, la sensazione di essere capiti o al contrario incompresi,...

Tempo al tempo

Un reportage di un inviato molto speciale dal Festival della Scienza di Genova. Un festival che (non) lascia il tempo che trova. Entrano così in “contatto” temi cari a TESSERE: il tempo, appunto, la memoria, le energie, la consapevolezza, le idee, le relazioni, gli amori. Dunque: tempo al tempo.

Ejzenstejn e la rivoluzione delle immagini

ANDREA SCHILLACI Il centenario della rivoluzione socialista russa è l’occasione per conoscere meglio anche il regista e disegnatore Sergej M. Ejzenstejn, autore della pellicola cult La corazzata Potemkin. In mostra a Firenze (nelle Sale di Levante degli...

Un calcio ai luoghi comuni

CLELIA PETTINI La nazionale italiana andrà ai mondiali. Non sarà quella di Ventura, né giocherà con una rosa di 11. Sarà quella di Zanchini e parteciperà a degli speciali mondiali di calcio a 5, in programma dal...

La memoria traditrice che non tradisce

CLELIA PETTINI Cosa c’è dietro a un servizio televisivo di due, tre minuti? Cronache infedeli, l’ultimo libro del giornalista Rai Flavio Fusi (edito da Voland nella collana Confini) prova a raccontarlo. Raccogliendo ricordi, testimonianze, sensazioni che si...

4.3.7 (G-3125)

DANIELE PUGLIESE Stando al conteggio in tempo reale delle ore 15.27’.16” del 05.11.17 di worldmeters, 4.3.7 (G-3125) è la versione di sistema del cervello in dotazione a 7 miliardi, 579 milioni, 104 mila e 239 individui appartenenti...

Nell’arte i segreti del cervello

PAOLA CERANA Che cos’hanno in comune l’artista e lo scienziato? Cosa accomuna colui che dipinge un quadro, al galoppo della propria ispirazione, e chi studia il cervello a caccia di nuove frontiere mediche? La creatività. Questo sostiene...

Una rockstar di nome Oscar Wilde

GIULIA CARUSO Che Oscar Wilde offrisse molta carne al fuoco dei pettegolezzi, scandalizzando i benpensanti dell’epoca vittoriana, è risaputo. Basti pensare alla sua omosessualità, considerata all’epoca, crimine infamante, ma anche alla sua eleganza eccentrica e raffinata, ai...

Il labirinto di Giorgio Agamben

Per gentile concessione della rivista “Doppiozero” pubblichiamo la recensione di Antonio Lucci all’ultimo libro di Giorgio Agamben, l’Uso dei corpi. In realtà molto di più di una recensione: uno sguardo all’intera produzione di una delle più fervide menti della cultura italiana.