LA DATA

16 aprile 1943

Nasce LSD, per l’esattezza è la data ufficiale della scoperta delle sue proprietà allucinogene. Albert Hoffmann era un chimico svizzero che lavorava per l’azienda chimica Sandoz a Basilea, il suo scopo era quello di trovare sostanze chimiche utilizzabili nel campo bio-medicale. Quel venerdì pomeriggio non immaginava nemmeno lontanamente cosa avrebbe scatenato negli anni a venire quell’accidentale caduta sulla sua mano di una goccia del composto chimico a cui stava lavorando. Hoffman stava conducendo degli studi sull’ergot, un fungo parassita della segale che da secoli era usato dalle ostetriche per accellerare il parto, quando una goccia gli cadde sulla mano. Subito percepì “una significativa irrequietezza, unita ad un lieve capogiro” e decise di bloccare il suo lavoro. “Arrivato a casa”, raccontò, “mi stesi e caddi in uno stato non spiacevole, con sintomi simili all’intossicazione, caratterizzati da una immaginazione estremamente stimolata”.

Hofmann iniziò la sperimentazione su se stesso e descrisse le prime esperienze scientifiche psichedeliche della storia. La Sandoz mise Lsd sul mercato nel 1949, sotto il nome di Delysid, venne considerato uno strumento prezioso nella psicoterapia: aiutava il terapista a trovare accesso all’inconscio del paziente. Lsd, infatti, fu sperimentata per curare anomalie psicologiche, quali la schizofrenia, la depressione o l’autismo ed ebbe applicazione di vario genere, grazie all’utilizzo che ne fecero psichiatri e psicologi. Si avviò così una reazione a catena che vide la Cia e l’esercito americano iniziare una serie di esperimenti segreti che prevedevano la somministrazione inconsapevole a numerosi soldati e civili per passare poi, alla fine anni ’50 e l’inizio degli anni ’60, dove l’LSD divenne uno strumento spirituale, mistico e religioso ovvero psichedelico, da psiche (anima, mente) e delos (rilevatore o manifestatore). San Francisco, in California, divenne il fulcro della “nuova cultura delle coscienze” e l’acido lisergico fu diffusissimo. Fu solo nel 1966 che la Sandoz cessò la vendita e un anno dopo l’Lsd venne messo al bando. Comunque, il creatore della droga-simbolo degli hippy e della Beat generation, che fece su di sè molti test ed ebbe alcune overdose, è beatamente morto nel 2008 all’età di 102 anni…

Se volete divertirvi a provare l’effetto dell’LSD senza assumerlo, guardatevi questo simulatore. Good trip.

image_print