IL NUMERO

25.000

È, secondo gli ultimi dati forniti dall’Ispettorato del lavoro, il numero di mamme italiane che nell’ultimo anno hanno abbandonato il posto di lavoro. Il dato si spiegherebbe con le grandi difficoltà che incontrano le donne nel riuscire a lavorare e prendersi cura dei propri figli contemporaneamente: stipendi bassi, contratti precari, alti costi dei nidi, nonni spesso ancora al lavoro e una divisione del lavoro domestico ancora tutta sbilanciata a sfavore delle donne. Risultato: addio a quel poco lavoro che c’è.