Categoria: Europa unita

Che fine farà l’Europa?

Non è un momento facile per l’Europa, mai prima d’ora così a rischio nelle fondamenta stesse dell’europeismo, come le avevano pensato i Padri fondatori. Forti spinte nazionaliste, la brexit, sempre più diffusi movimenti sovranisti, pericolose virate a...

Austria, maggioranza “in fumo”

MATTEO TARDELLI Da breve, qui in Austria, si è insediata una nuova coalizione di governo tra i blu del Partito della libertà austriaco (FPÖ) e i neri del Partito popolare austriaco (ÖVP). I due leader si chiamano...

Chi è l’Italia e dove sta andando?

Chi è l’Italia e dove sta andando? Lo spiega un intero fascicolo di “Limes” che Francesco Morosini di ”Ytali”, una delle riviste con cui TESSERE ha avviato una partnership, ripercorre sintetizzandone i tanti interrogativi a cui i cittadini (e chi li governa) farebbero bene a cercare delle risposte.

Più o meno giusti, a seconda di dove

In Danimarca sono sufficienti 17 giorni per chiudere un procedimento davanti al tribunale civile di primo grado, contro i 1.100 di Cipro e i 400 dell’Italia. La lunghezza delle cause civili in Lussemburgo, Belgio e Lituania è di circa un centinaio di giorni, mentre a Cipro ne servono 600 e in Italia oltre 500. In Svezia una sentenza di primo grado del tribunale amministrativo (Tar) necessita di 105 giorni, a Cipro ne servono più di 1.400 e in Italia oltre mille. In Europa la giustizia non gira alla stessa velocità.