Autore: Gilberto Briani

…dal nuovo lessico gender

PAUL CRAIG ROBERTS Cari Lettori, se siete arrivati alla conclusione che una piccola masnada di pazzi cretini controlli le parole che ci è permesso usare… avete ragione. La comunità LGBT (Lesbian-gay-bisexual-transgender), ha deciso che la parola “vagina”...

Patatràc

GILBERTO BRIANI «Che Patatràc, patatràc…» cantavano tre ragazzine carine e allegre nella sigla di una fortunata trasmissione televisiva degli anni ’80. «Che serata che serata…si è rotta la frittata… chissà come finirà…»: una sintesi efficace del significato di...

La lezione politica delle api

GILBERTO BRIANI Sul “Corriere della Sera” del 31 Luglio 2018, è apparso un insolito articolo di Susanna Tamaro, dal titolo La lezione politica delle Api, in cui la scrittrice prende spunto dal mondo delle api, appunto, per...

Una cosa inconcepibile

ERWIN SCHRÖDINGER Per quanto sembri inconcepibile alla ragione comune, voi e tutti gli altri esseri coscienti in quanto tali, siete un tutt’uno.   Scelta da GILBERTO BRIANI

Elogio del cambiamento

SERGIO MARCHIONNE ….Troppo spesso, però, l’elogio del cambiamento si ferma sulla soglia di casa.Va bene finché non ci riguarda. Noi siamo liberi di scegliere quale è il tipo di cambiamento che vogliamo: il nostro o quello degli...

Telegramma

GILBERTO BRIANI Ormai caduto in disuso con l’avvento dell’era digitale, è stato per tantissimi anni il mezzo più usato per trasmettere e comunicare auguri, condoglianze, decisioni improvvise, orario d’arrivo, disdetta affari, conferme affettive, ecc.: arrivo ore 12...

La solitudine delle arie

Arie liriche cantate in solitudine in piazza del Duomo a Firenze ai piedi del Battistero e registrate da Gilberto Briani il 29 maggio 2018.

Wow

GILBERTO BRIANI Wow è una parola inglese palindroma, Che significa? Significa che si può leggere e scrivere nei due versi da sinistra a destra e viceversa. Il dizionario Treccani la definisce come «voce onomatopeica, diffusa attraverso i...

Disgusto

GILBERTO BRIANI Chi l’avrebbe mai detto che l’ancestrale meccanismo delle cellule procariote che motivavano un approccio verso le sostanze nutritive ed evitavano le sostanze tossiche sarebbe sfociato, dopo tre miliardi di anni di evoluzione biologica, in una...