Categoria: Film

Jack Frost, non solo Babbo Natale

LUIGI DE ROSA Quando arriva il Natale non si può non pensare a tutti quei personaggi entrati nell’immaginario collettivo, collegati a questa festività. La figura per antonomasia è Babbo Natale, Santa Claus, con la sua enorme pancia,...

Quelle realtà racchiuse
nella storia di due amiche

MARCO FIORLETTA Fin da L’amore molesto, ma ancor più con la quadrilogia de L’amica geniale, Elena Ferrante ha mostrato che la sua facilità di scrittura, di comunicare sensazioni, far rivivere cose dimenticate e perse nei meandri della memoria...

L’apertura del LEM da sola vale il film

CRISTINA GIBERTONI First Man – Il primo uomo – Andato a vedere per mancanza di alternative. Una bella sorpresa. In parallelo con la gara USA-URSS all’impresa spaziale c’è la tragedia personale di Armstrong (un bravo Ryan Gosling,...

Nella rete del pescatore
finisce il Potere

GIANNA BANDINI Anche chi non apprezza particolarmente il cinema coreano, spesso troppo cupo e violento – in un mondo reale che già ci “regala” brutture ed orrori ad ogni angolo – ed ha difficoltà a vedere film nei quali...

L’inquieto principe degli “ultimi”

LINA SENSERINI Genova, 18 febbraio 1940. Oggi Fabrizio De Andrè avrebbe compiuto 78 anni e invece sono già 19 che ci ha lasciato. Il regista Luca Facchini, con il suo film  “Principe libero” ne ha celebrato il...

Aspettando Giacometti

Il direttore di “Succedeoggi”, Nicola Fano, rivista gemella di TESSERE con cui solitamente ci scambiamo articoli, è andato a vedere Final portrait di Stanley Tucci, un film su Alberto Giacometti che racconta la storia di un suo quadro incompiuto...

Il valore della libertà di stampa
nell’era Trump

LINA SENSERINI La prima scena è la guerra. Il Vietnam e una drammatica imboscata in cui perdono la vita decine di soldati americani. In mezzo l’osservatore ingaggiato dal segretario alla difesa Mc Namara, che nel 1967 aveva...

Chiamiamolo col suo nome: deludente

CRISTINA GIBERTONI Quando alcuni anni fa uscì il libro di Aciman, da cui è tratto il soggetto di Chiamami col tuo nome, l’ho letto e recensito con un solo aggettivo: irritante. Però ammiro molto Guadagnino e ho...