Categoria: Zibaldone

Il mercato immobiliare

GUIDO ARIANI Nel centro storico della città iniziò a svilupparsi un certo interesse per gli acquisti di immobili. Le strade strette erano ricche di scorci romantici, di vecchie botteghe di robivecchi e antiquari, di piccole librerie e...

Un’eredità… di famiglia

GUIDO ARIANI La morte, per noi bancari, è un avvenimento di routine, così come per i medici, i poliziotti o gli impresari di pompe funebri. Capisco che la questione messa così sembri brutta, ma intendo dire che...

Ultra-corpi

FLAVIO FUSI Cammini per le strade della tua città e all’improvviso ti vengono in mente le scene di un vecchio film americano di fantascienza, diventato un classico del genere. Il film (The body snatchers) è del ’56,...

Parole dal Lager

GILBERTO BRIANI «Noi diciamo “fame”, diciamo “stanchezza”, “paura”, e “dolore”, diciamo “inverno”, e sono altre cose. Sono parole libere, create e usate da uomini liberi che vivevano, godendo e soffrendo, nelle loro case. Se i Lager fossero...

Atene: un (quasi) inedito
di Ungaretti

GIUSEPPE UNGARETTI Atene, Grecia, vertice di favola incastonata dentro il topazio che l’inanella. Sul proprio azzurro insorta in minimi limiti per essere misura, libertà della misura, libertà di legge che a sé liberi legge. Sino al mare,...

Quella voglia di pane e di pace

SANDRO ALVISI Un’immagine forte, dura, drammatica, quella che vedete. Che merita di essere spiegata e raccontata perché riferita a un episodio storico significativo, di cui nello scorso mese di agosto è ricorso il centenario. Stiamo parlando della...

Guarda negli occhi un cane

Fiamma Antoni Ciotti Farulli ha ritratto per TESSERE alcune delle personalità più significative collegate alla memoria della Shoah, ed ora si è imbattuta nell’espressione significativa che hanno i cani, dalla quale si è data un perché tanta gente –...

Scatti trattenendo il respiro

Torinese, diplomata al I° Liceo Artistico Accademia Albertina, Paola Loredana Celli – Lori B su Facebook – ha mescolato fotografia e arti pittoriche usando la macchina fotografica come fosse un blocco di schizzi, nel quale, dice di sé...