Categoria: Attualità

Uno scatto d’ira
per un cavallino di legno

La storia di Caino e Abele la conoscono tutti: il fratricidio è antico quanto il mondo, ma credere che sia davvero possibile è difficile per tutti. Con altrettanto scetticismo si pensa sempre che l’infanzia sia innocente. Ripescando...

«Così avvisai Berlinguer
del sequestro Moro»

Giorgio Frasca Polara, firma di punta di TESSERE, ha ricostruito per “Strisciarossa” – il quotidiano on line che raccoglie numerosi ex giornalisti de “l’Unità” – come il 16 marzo 1978 il segretario del Pci Enrico Berlinguer venne a sapere del sequestro Moro e il clima di incredulità con cui fu accolta quella sconcertante notizia. Racconta, in un articolo intitolato “Moro rapito”, Natta non ci credeva, del fermo disappunto con cui i vertici del Pci accolsero quella mattina la lista del sesto governo Andreotti, tra cui c’era un piduista, optando inizialmente per abbandonare la maggioranza e di come il senso di responsabilità ed il rigore morale li spinse poi, dinanzi a quel tragico avvenimento,a mutare posizione. Ed ancora di come “l’Unità” dette conto di quei tormenti, di una lettera di Chiaromonte e della posizione di Reichlin, di come Ingrao aprì quella seduta della Camera, e del colloquio che Luciano Barca ebbe con Tullio Ancora.

Zia Carla, la badante buona
e quella cattiva

FLAVIO FUSI Una vecchia zia – la chiameremo Carla – è malata di Alzheimer. La signora, mite e gentile, ha cominciato a vedere una folla di persone sconosciute che esce dallo schermo televisivo e invade la casa....

Quel tragico duello fra destra e sinistra

Altro che “duello in tv” come fu quello fra Occhetto e Berlusconi ormai un secolo fa! Lasciamo perdere oggi che anche chi si becchetta è pronto a stringere patti efferati con l’avversario e qualcuno ne ha già stretto. Quello che con la sua solita magistrale penna racconta qui Giorgio Frasca Polara, fine conoscitore di ogni piega parlamentare da quando palazzo Madama è palazzo Madama, fu un duello vero a tutti gli effetti. Tragico anche per quello che la politica di allora, 1898, nascondeva.

Romanzi puri e romanzi meticci

FLAVIO FUSI Fatevi un giro: le librerie italiane sono piene di romanzi d’amore. Dice che un libro vende di più se nel titolo (nel titolo!) c’è la parola “amore” o la parola “cuore”. E allora via con...