Tessere La rivista

Su Linkiesta TESSERE
e il Gramsci giornalista

STEP BY STEP di Vincenzo Maddaloni Il giornalista libero e onesto? A lezione da Gramsci 16 Aprile 2017 – 15:56 Premessa – Il giornalista libero e onesto? Antonio Gramsci in termini più realistici propose il giornalista “integrale”. Scrive nel Quaderno...

Fossero solo canzonette…

FRANCESCO CLEMENTE Si prenda la vita di un cantautore forse troppo caro agli dei per vivere oltre i 35 anni; si prendano le sue canzoni, i suoi concerti, i suoi testi, le sue dichiarazioni su riviste musicali, le sue partecipazioni...

A Pisa i canti dei migranti

Sabato 24 giugno 2017 dalle ore 17.30 fino alle 22 in piazza Franco Serantini (S.Silvestro) a Pisa A piena voce 2017. Incontri di cori popolari La musica popolare italiana descritta e cantata da alcuni suoi protagonisti. La manifestazione è promossa dal Circolo...

Il Gramsci giornalista
sul “Corriere dell’Irpinia”

Questo l’articolo comparso sul “Corriere dell’Irpinia”. di RED. CULT Dalla questione meridionale all’universo degli  umili, dal significato dell’esperienza risorgimentale al ruolo  degli   intellettuali.  Conservano una forte attualità gli scritti sul giornalismo tratti dai Quaderni di Antonio Gramsci e ripubblicati da TESSERE nel...

Il Rettore di Firenze racconta Primo Levi a TESSERE

Intervista del Rettore dell’Università di Firenze, Luigi Dei – autore del dramma scientifico-civile “Molecole d’autore in cerca di memoria”, basato sui racconti “Cerio” e “Carbonio” tratti da “Il sistema periodico” di Primo Levi al presidente di TESSERE Daniele Pugliese che allo scrittore torinese ha dedicato una “appassionata” biografia, “Questo è un uomo”, uscita in occasione del trentennale della sua scomparsa proprio per TESSERE.

Un giorno qualunque di camorra

Vent’anni fa, l’11 giugno 1997, Silvia Ruotolo, 39 anni, viene uccisa dai colpi “impazziti” di un clan della camorra in un regolamento di conti al Vomero, a Napoli, col figlio per mano e la figlia che la guarda dalla finestra. Una sparatoria assurda in un giorno qualunque. Abbiamo provato ad entrare nei pensieri di quella vittima innocente.

Considerare altre ipotesi.
Anche sui vaccini

La scienza medica si mostra pigra dinanzi a problematiche che restano ancora non risolute e pongono nuovi interrogativi. Eppure chimica e fisica forniscono gli strumenti per progredire nelle ricerche. Per esempio nel campo dei fenomeni fluttuanti.