Autore: Francesca Ruth Brandes

Shoah

FRANCESCA BRANDES Una parola per dire l’indicibile: Shoah – in ebraico significa “catastrofe”, “disastro”, “tempesta devastante” – è oggi preferita ad olocausto, per definire lo sterminio degli ebrei d’Europa ad opera dei nazisti. Ciò non diminuisce la carica...

Olocausto

FRANCESCA BRANDES I Rom lo chiamano porajmos, il “grande divoramento”, oppure samudaripen, “tutti morti”. Per gli ebrei viene considerato preferibile utilizzare il termine shoah*, cioè “desolazione”, “catastrofe”, “disastro”, “tempesta devastante”. Eppure, da quando – nella didascalia di...

58

FRANCESCA BRANDES «Un’evidente esibizione di zelo», così Enrico Pasini –  uno dei curatori della mostra “Scienza e vergogna. L’Università di Torino e le leggi razziali“, aperta nel capoluogo piemontese fino al 28 febbraio negli spazi del Rettorato...

Contenzione

FRANCESCA BRANDES Già Eugenio Borgna, in maniera netta e limpida, definisce nel 2006 la contenzione come «l’essere legati, sottratti ad ogni libertà possibile ed immersi in uno spietato isolamento». Parole di denuncia senza appello per una pratica...

Malacarne: nei “lager” delle matte

FRANCESCA BRANDES Dopo un lunghissimo processo, sono state finalmente rese note le motivazioni della Corte di Cassazione sul caso di Franco Mastrogiovanni, il maestro elementare di cinquantotto anni morto nel 2009 nel reparto di psichiatria dell’ospedale di...

L’umanità vista
con gli occhi della Pietas

FRANCESCA BRANDES Narrare il mondo, le connessioni quotidiane dei gesti; raccontare storie, minime ma eversive, nella loro apparente semplicità: la videoarte di Elisabetta Di Sopra scardina i luoghi comuni, vive nell’intervallo tra lo scontato e l’eccezionale. L’artista,...

Ciavarsene (Far finta de pomi)

FRANCESCA BRANDES Chissà se la veneziana Cecilia Zen, licenziosa moglie del podestà di Brescia, Francesco Tron, era un’esibizionista. Il bell’olio su tavola di Giacomo Favretto – un quadro piccino del 1873, dai forti contrasti chiaroscurali – la...

Tocadina (Zo e man da Cuba!)

FRANCESCA BRANDES Capita ancora (più che mai attuale, del resto, da quando è esploso il caso Weinstein e si è diffuso il movimento #Me Too) che su qualche cartello, durante una manifestazione – quando l’evento si verifichi...

Guardare Venezia
dalla parte delle radici

FRANCESCA BRANDES Novembre a Venezia: al Magazzino Gallery di Palazzo Contarini Polignac, affacciato sul Canal Grande accanto al Ponte dell’Accademia, si è appena inaugurata la mostra di Inés de Borbón Acquamarina, a cura di Roberta Semeraro, con il patrocinio...

La speranza di Prometeo
rivelata da Luigi Nono

FRANCESCA BRANDES È in una scatola bianca l’installazione pittorica Is this all we can do? dell’artista romeno Nicola Golea, allo Studio Giudecca 860: da un lato, una moltitudine di volti fissano il visitatore, gli occhi sbarrati, un urlo...