Autore: Fiorenzo Bucci

Fondo

FIORENZO BUCCI Chissà se arriverete in fondo. Io ci ho provato ma mi sono fermato prima di dare fondo alla mia modesta sete di conoscenza. Tutto è cominciato in gita quando, nel Trentino, sono finito nel paese...

Incazzato

FIORENZO BUCCI Fatevi una domanda alla Marzullo: «Siamo un popolo che sa vivere?» I dizionari e più ancora la lingua parlata nelle strade ci condannano senza appello. Provateci, ma di sicuro neanche riuscirete a contare tutte le...

Barroccio

FIORENZO BUCCI Non l’avete proprio conosciuto! Non fa una piega l’origine, universalmente accettata, secondo la quale il termine barroccio o, in alcune regioni birroccio, nasce dal latino birotium o bi-roteus, ovvero un mezzo di trasporto a due...

11 agosto 1969

FIORENZO BUCCI Per molti anni, due guardie a turno sono rimaste lì, in piazza San Venceslao ai piedi della scalinata del Museo nazionale, per cercare di scoraggiare chi si avvicinava, per togliere i fiori che i più...

24 luglio 1908

FIORENZO BUCCI Il 24 luglio di 110 anni l’olimpiade di Londra del 1908 ci regalò il più celebre sconfitto della storia universale dei giochi. Un omino piccolo, minuto, 159 centimetri di pelle, ossa e nervi, due baffetti...

Rete

FIORENZO BUCCI Che ingiustizie della storia! La ruota è diventata una conquista epocale, una svolta nella civiltà umana; la rete invece non ha posto nel libro delle invenzioni del mondo. Eppure non si contano le circostanze, gli...

Garzone

FIORENZO BUCCI Ne conosciamo bene il significato: proprio tutti sanno della sua “vita agra”, come direbbe Luciano Biancardi, degli stenti che ha sopportato, delle umiliazioni che ha partito. E non ci dispiace affatto che almeno il sostantivo...

Spalla

FIORENZO BUCCI Ne abbiamo solo due e fortunatamente. Altrimenti dovremmo sbaraccare l’intero piano di un capiente scaffale per ospitare il grande tomo dei luoghi comuni che raggruppano le nostre povere spalle. Il sostantivo spalla di regola si utilizza...

Roccatederighi, il campo della vergogna

FIORENZO BUCCI Una bella, enorme villa, un parco vastissimo. Tutto intorno la natura selvaggia della Maremma: i campi, i boschi, i casolari isolati, il silenzio di un mondo lontano. Quel grande edificio a Roccatederighi nel Comune di...