Autore: Giulia Caruso

Lynch: le speranze deluse
degli immigrati irlandesi

GIULIA CARUSO Strana gente gli irlandesi. Sarà perché vivono su un’isola battuta dal vento oceanico e flagellata dalla pioggia, che spesso li costringe a ripararsi di corsa nei pub. Sarà perché l’Irlanda è uno degli ultimi avamposti...

Metrosessuale

GIULIA CARUSO Mutande griffate, muscoli guizzanti e debitamente oliati. Ore e ore consacrate alla palestra come fosse un nuovo tipo di sacerdozio. Uso selvaggio di profumi e deodoranti e infine, dieta salutista e, ancora meglio se vegana....

Hipster

GIULIA CARUSO Negli “anni zero”, ovvero nel primo decennio di questo secolo, nel mercato veloce e appariscente delle culture giovanili di stampo anglosassone, ritornava alla ribalta il termine hipster caro alla cultura stelle e strisce anni Sessanta....

Post-verità

GIULIA CARUSO Trattasi di un anglismo di acquisizione recente ma che sta ottenendo un clamoroso successo e che sembra destinato a segnare un’epoca, tanto che ha addirittura ottenuto la benedizione dell’Accademia della Crusca. La parola che traduce...

Bitcoin

GIULIA CARUSO Chi li ha acquistati nel 2009 quando costavano pochi centesimi e li ha tenuti fino a oggi, ha accumulato una fortuna. Stiamo parlando dei bitcoin, da alcuni osannati come la moneta del futuro, da altri...

Trendsetter

GIULIA CARUSO Cosa hanno in comune lo scrittore latino Petronio, il grande poeta irlandese Oscar Wilde e la stilista inglese Mary Quant? Nulla, tranne il fatto che tutti e tre possono essere considerati trendsetter ante litteram, basta...

Anglosassone

GIULIA CARUSO Sull’origine della parola anglosassone ancora si discute. Alcune fonti la attribuiscono a San Beda il Venerabile (673-735), monaco benedettino di Wearmouth, che, nella sua Historia ecclesiastica gentis Anglorum, definisce anglosassoni i discendenti delle tribù degli...

Hope Street, dove scoppiò
la rivolta poetica

GIULIA CARUSO Hope Street è la classica strada inglese. Eleganti edifici vittoriani, una cattedrale anglicana, ristoranti e pub, niente di speciale, anzi. Sembra lontana anni luce da Matthew Street, la strada del Cavern, dove ondate di turisti...

Border

GIULIA CARUSO Border è un termine inglese che si traduce come “confine” ma anche come “frontiera”. Recentemente salito agli onori delle cronache grazie alla Brexit, rischia di diventare il casus belli dell’’Europa Occidentale. Stiamo parlando dell’’istituzione di...